Mio amato ferro da stiro, è da 4 mesi che ci conosciamo e il nostro rapporto è intenso e caloroso tanto quanto la tua piastra in acciaio Inox. Sei un compagno di molte sere in cui, poichè non ho proprio niente da fare, ti accendo e passiamo insieme momenti fantastici mentre lisci le pieghe dei miei vestiti… Devo dire che era da molto che non avevo un rapporto così intenso e infatti, parafrasando la fantastica canzone di Marco Ferradini
Ho appena avuto la fortuna di fare un incontro, un incontro speciale di quelli che ti restano impressi per sempre. Non credo nel destino o fato o casualità che dir si voglia, seppure una serie di circostanze che hanno portato a questo incontro potrebbero farmi cambiare idea. La storia è questa: da pochi mesi ho deciso di inziare con mio fratello Gianmaria la ristrutturazione di uno studio musicale. Lo studio è stato costruito da mio padre 25 anni fa ed era in disuso.
Come dice Oscar Giannino, giornalista e conduttore radiofonico, nonchè grande conoscitore dei meccanismi dell’economia italiana, lo stato italiano invece di salvaguardare i propri cittadini, li deruba, li sfrutta, si prende gioco di loro; per utilizzare una frase del sempre impeccabile editorialista bisogna cercare di difendersi dallo “Stato LADRO!!!”. La situazione dell’economia italiana non è delle migliori, anzi, proprio oggi l’ISTAT ha pubblicato un report che indica come il reddito pro capite è uguale a quello del 1992 e fatti estremi stanno accadendo sempre più numerosi giorno dopo giorno.
Ho sempre vissuto in città di provincia (MI) dove è abitudine frequentare una cerchia ristretta di persone. Questo mi ha permesso di stringere legami molto forti con chi considero i miei amici, ma allo stesso tempo non mi ha favorito nello sviluppo di una sensibilità verso la gestione delle informazioni personali nella vita reale; la mia lingua lunga ha solo fatto piovere sul bagnato… Il paese è piccolo e la gente mormora…

Blog RE-start

Il blog è tornato in vita dopo 24 ore dalla sua distruzione totale a causa di un mio errore di configurazione. Ho anche perso i primi tre post perchè le copie di backup non funzionavano… :'( Beh tutti sbagliano: alla PIXAR hanno distrutto il lavoro di 4 mesi su Toy Story 2 per un comando sbagliato lanciato sui server di storage…guarda il video!